STRICTE OBSERVANCE TEMPLIERE
Ordre du Temple rétabli et renouvelé

 

 

 

Libretto di presentazione della
Stretta Osservanza Templare

L’Illustre Ordine di Stretta Osservanza Templare ha deciso dipubblicare questo documento per rispondere alle domande dei suoi membri e di coloro che “bussano alla porta del Tempio”.
Esso potrà fornire solo una visione parziale delle origini e degli scopi dell’Ordine ed il lettore potrà, in qualsiasi momento, andare sul nostro sito, per il momento solo in francese :

www.stricte-observance-templiere.com

ma che presto sarà tradotto anche in italiano, il quale fornisce tutte le informazioni utili sulla storia e la struttura dell’Ordine.

La Stretta Osservanza Templare (S.O.T.), denominata anche Illustre Ordine di Stretta Osservanza, è un’Associazione prevista dalla legge 1901. Si tratta di un’istituzione libero-muratoria affiliata alla Gran Loggia Scozzese di Stretta Osservanza. I suoi membri, “Fratelli” e “Sorelle” tra loro, hanno come obiettivo di far parte della Stretta Osservanza Templare, che è un Ordine cavalleresco.

Il percorso è sia iniziatico sia tradizionale e ha come fondamenti:
• la Fede in un Dio trino, chiamato anche Grande Architetto dell’Universo,
• la Fedeltà alle tradizioni dell’Ordine dei Templari e ai principi propri del Rito della Stretta Osservanza.

Come membri di un Ordine Cavalleresco, ad essi si impone lo stesso stretto rispetto degli antichi obblighi dell’Ordine dei Liberi Muratori, cioè delle regole tradizionali della Libera Muratoria Regolare da un lato, e della sua Costituzione (Regolamento Generale e Statuti) dall’altro.
L’Ordine è Misto, vedremo più avanti perché.
La Stretta Osservanza Templare appartiene alla famiglia dei grandi movimenti di pensiero libero-muratorio, che risalgono principalmente alla prima metà del “Secolo dei Lumi”.
Essa ha annoverato, tra i suoi protettori e celebri membri, due imperatori, una decina di re e principi regnanti, numerosi rappresentanti dell’aristocrazia, alti funzionari, ufficiali superiori, membri delle professioni liberali e artisti rinomati, tra i quali Wolfgang Amadeus Mozart e Johann Wolfgang Goethe.

Nel Settecento, la Stretta Osservanza aspirava ad essere l’Ordine del Tempio “ristabilito e rinnovato”. Essa può essere collegata all’Ordine del Tempio tramite il ramo scozzese che fece sopravvivere, in Scozia, la milizia templare. È proprio nell’ambito di questa sopravvivenza scozzese che nel 1742 fu ricevuto il barone Von Hund e che, il 24 settembre 1745, il pretendente al trono Carlo Edoardo Stuart fu eletto Gran Maestro nel Holyrood Palace di Edimburgo.
Quindi questa filiazione rende la Stretta Osservanza l’autentica sopravvivenza dell’antico Ordine del Tempio.
Dopo più di due secoli di silenzio e forte dei successi riportati dal 1995, la Stretta Osservanza Templare ha oggi nuovamente i mezzi per trasmettere i suoi valori cavallereschi e cristiani nel mondo intero.

La Gran Loggia Scozzese di Stretta Osservanza

La Gran Loggia Scozzese di Stretta Osservanza gestisce le Logge allegoriche di Apprendisti, Compagni d’Arte e Maestri. Questi ultimi vi si perfezionano nello studio della simbologia libero-muratoria e della spiritualità in generale.
Dopo aver effettuato il loro percorso e provato le loro conoscenze sulla Tradizione dell’Ordine, essi possono successivamente accedere all’Ordine Interno.
I rituali praticati dalle Logge di Stretta Osservanza
“contemporanea” sono identici alla copia certificata conforme all’originale di Dresda, del 17 marzo 1774; firmata: Federico Augusto Müldauer, con i pieni poteri degli assenti – Visitatore Generale:
F. Aloysiuis Conte Brühl.
Ricordiamo che la prima Loggia di Stretta Osservanza è stata fondata il 24 giugno 1751 a Kittlitz (Germania).
Il percorso iniziatico proposto è basato sull’esoterismo cristiano e si fonda sui canoni fondamentali della Libera Muratoria settecentesca.
La Gran Loggia Scozzese di Stretta Osservanza è mista poiché considera che la Libera Muratoria ben interpretata è, innanzitutto, una Fraternità Universale.

Società iniziatica aperta sul mondo, la S.O.T. accetta dunque con piacere di venire visitata da tutti i Fratelli e le Sorelle
regolarmente iniziati, qualunque sia la loro obbedienza, a condizione ovviamente che non siano stati radiati dal nostro Ordine o da Obbedienze libero-muratorie amiche.
La visite sono permesse a discrezione del Maestro Venerabile.
Praticando un solo rito, quello del Rito Scozzese di Stretta Osservanza, la doppia appartenenza è ammessa (cioè la possibilità per un membro della S.O.T. di appartenere ad un’altre Obbedienza).
La Stretta Osservanza Templare, con la sua Gran Loggia Scozzese, non fa proselitismo né cerca di coltivare relazioni d’interesse profano, proprio nel momento in cui il numero dei suoi effettivi è oggi in armonioso aumento su diversi continenti. (Da qualche anno numerosi Trattati d’Amicizia vengono regolarmente firmati nel mondo intero, con diverse Obbedienze libero-muratorie o con i Grandi Priorati.)
L’Ordine trasmette dunque, in un primo tempo, il risveglio iniziatico ai suoi membri attraverso un sistema libero-muratorio, e in un secondo tempo l’ideale cavalleresco, che si fonda, fin dalla sua creazione nel xii secolo, su valori giudaico-cristiani. Così, ogni uomo o donna, credente e di buona volontà, può richiedere l’accesso all’Illustre Ordine di Stretta Osservanza Templare attraverso la Gran Loggia Scozzese.

La Stretta Osservanza Templare

La Stretta Osservanza Templare offre a colui che cerca sinceramente una via iniziatica assolutamente completa e notevole.
L’Ordine Interno, trasmettendo i valori cavallereschi, si rifà ad un rito militare. È composto da Logge di Maestri Scozzesi di Stretta Osservanza, da Case di Novizi e da Capitoli di Cavalieri del Tempio.
Si noti che tra i gradi di Maestro Scozzese di Stretta Osservanza, esistono i gradi di Cavaliere della spada o dell’Oriente e di Cavaliere dell’Aquila Sovrano Rosa-Croce.

Tutti apprendono ad applicare le conoscenze acquisite precedentemente, a sviluppare un comportamento rispettoso dei valori morali e cavallereschi appresi nel corso della sua evoluzione nell’Ordine e a RISPETTARE la PAROLA DATA.
È tra questi che vengono scelti ed eletti i dirigenti dell’Ordine.
All’interno di questa élite vengono cooptati i membri del
Clericato, costituito in tre Gradi: Postulante, Novizio, Canonico.
La Stretta Osservanza Templare veicola così sia i valori della Libera Muratoria tradizionale sia quelli della Cavalleria. Tali valori, che fanno riferimento al mestiere del costruttore e alle “gesta” cavalleresche, non possono essere trascurati, poiché sono quelli della Tradizione.

Statuto della Stretta Osservanza concernente i costumi e la condotta

1. Un Fratello o una Sorella deve essere devoto interamente a Dio, uno e trino.
2. Le sue labbra devono essere chiuse in un silenzio angelico.
3. Egli/Ella deve osservare rigorosamente l’Obbedienza all’Ordine e alle regole della Tradizione.
4. Un Fratello/una Sorella deve sempre mostrare purezza nei costumi e nel comportamento; deve inoltre sempre mostrare giustizia ed equità nel suo modo di vivere, sobrietà negli alimenti e nelle bevande, decenza nella condotta, moderazione nei discorsi e affabilità nel trattare.
5. Egli/Ella deve evitare ogni disputa, discussione, invettiva, parola oltraggiosa, discorso che attacchi l’onore del prossimo o iniziativa che possa essere offensiva o vendicativa; egli/ella deve avere un comportamento decente in tutti i luoghi e in ogni situazione.
6. Egli/Ella deve conservare, a riguardo di tutti i suoi Fratelli e Sorelle, una fraternità santa, la fedeltà del cuore e un amore celeste, oltre a portare immediatamente soccorso a quei Fratelli o Sorelle nel dolore per causa propria o per colpa di altri, soccorrendoli con umanità fraterna e pacifica ed aiutandoli ad uscire dagli abissi dell’infortunio o del vizio. Egli/Ella deve estirpare dalla società dei Fratelli e delle Sorelle ogni pettegolezzo, invidia, mormorazione e gelosia, sia dalla bocca sia dal cuore; in tutto, i Fratelli e le Sorelle dirigeranno i loro costumi, il loro corpo e la loro condotta spirituale in modo da farsi stimare dagli altri Fratelli e Sorelle e da farsi rispettare dai profani.
7. Nessun Fratello o Sorella deve assentarsi dalla Loggia senza una valida ragione e senza il permesso del Maestro.
8. Ogni Ufficiale o membro della Loggia che debba assentarsi deve avvertire il Maestro Venerabile, in sua assenza il primo Sorvegliante e, in assenza di entrambi, il secondo Sorvegliante. Se il suo viaggio avviene completamente all’improvviso, egli dovrà almeno informare il Maestro Venerabile o per lettera o attraverso un Fratello o una Sorella che si incaricheranno della missiva.
9. Ogni Fratello o Sorella dell’Ordine deve impegnarsi a mettere in pratica con molta onestà le sette opere di misericordia che furono stabilite così grandi e così belle per amore di Dio e dei poveri.

Presentiamo qui di seguito un estratto delle regole che il giovane Von Hund approvò agli inizi della Stretta Osservanza nel 1751 e che noi continuiamo a trasmettere :

L’adesione alla Libera Muratoria può provenire da motivi ben diversi, tali ragioni determineranno lo zelo e la condotta di un Fratello o di una Sorella appena ricevuti.
Alcuni entrano nell’Ordine mossi da un rispetto particolare che percepiscono verso l’Istituzione, vi individuano uomini e donne ragionevoli uniti tra loro: ciò piace a loro e desiderano far parte di questa catena.
Questo motivo è il più bello di tutti
.

I Fratelli e le Sorelle della Stretta Osservanza si riuniscono una volta al mese per la loro Tornata (Riunione) regolare, tranne in luglio e in agosto nell’emisfero nord.
Generalmente ogni mese viene organizzata un’altra riunione, detta “di istruzione”.

Tappe per entrare nella Stretta Osservanza Templare

• Presentare una domanda scritta di adesione all’Ordine da consegnare alla persona che vi ha trasmesso questo documento oppure da inviare all’indirizzo indicato in basso a queste pagine.
• Fornire un estratto del casellario giudiziale di non più di 3 mesi.

Ammissione all’Ordine

• La vostra domanda verrà letta durante una Tornata.
• I Fratelli e le Sorelle voteranno per la vostra adesione.
• Verrete informato del luogo, dell’ora e della data della vostra Iniziazione.
• Le porte dell’Ordine si apriranno allora per una cerimonia di ammissione chiamata “Iniziazione”.

Obblighi finanziari

• Ogni Tornata è seguita da un’agape (o pranzo) che costituisce la continuità della nostra Tornata.
• Una quota associativa annuale alla Stretta Osservanza Templare (25 € nel 2016/2017)

Una quota associativa annuale alla Loggia di Ricerca e di Perfezionamento (30 €).
• Una quota annuale per il funzionamento della Loggia (affitto dei locali, materiali di consumo, candele), circa 100 €.

Per l’iniziazione dovrete indossare :

• Per gli Uomini, vestito nero, camicia bianca, cravatta nera, scarpe nere.
• Per le Donne, vestito nero (gonna o pantaloni e giacca), camicia bianca, scarpe basse nere.

In occasione dell’Iniziazione al nostro Ordine, dovrete acquistare (ve li forniremo) i decori: spada, tricorno, grembiule, guanti e la medaglia della nostra Gran Loggia Scozzese di Stretta Osservanza, che porterete al collo durante ogni Tornata.

Didier Pestel
Gran Maestro Generale dell’Ordine e di tutte le Province Templari diffuse sulla Terra
Tel. +33 (0)6 07 36 76 76
gmg.sot@gmail.com

Carlo Sonnino
Vicario per l’Italia ed il Principato di Monaco
Tel. +33 (0)6 80 86 73 52
vicarioitalia.sot@gmail.com

 

1751 - STRICTE OBSERVANCE TEMPLIERE - 1995